Grazie Opportunity - QUANDO il rover terminO' la sua missione nella tempesta marziana


Dopo quasi 15 anni di esplorazione del pianeta rosso, la missione Mars Exploration Rover si è conclusa.

Opportunity è stata lanciata il 7 luglio 2003, a bordo di un razzo Delta II . Il rover atterrò sulla superficie di Marte il 25 gennaio 2004. Doveva rimanere operativo per soli 90 sol (92,5 giorni terrestri). Tuttavia, il piccolo rover sfiderà il suo design e continuerà a raccogliere dati preziosi per oltre 5.000 sol (5.151 Earth days)

Durante il suo tempo sulla superficie marziana, Opportunity avrebbe battuto il record per la distanza più lunga attraversata da un rover viaggiando per un totale di 45,16 chilometri (28,06) miglia. Il precedente record era stato detenuto dal russo Lunokhod 2, che percorse 39 chilometri (24 miglia) sulla superficie della Luna.

Oltre a battere il record per la distanza percorsa, Opportunity detiene i record per le pendenze più ripide percorse (32 gradi) e la massima elevazione raggiunta (235 metri sopra il livello di "Botany Bay").

Sebbene la missione di Opportunity sia giunta alla fine, l'eredità del rover e le generazioni di scienziati e ingegneri che ha ispirato prevarranno. Le scoperte di Opportunity hanno aiutato i ricercatori a ricostruire il passato umido di Marte, aumentando la possibilità che la vita microbica potesse sopravvivere sulla sua antica superficie.

Opportunity e il suo gemello, Spirit, "ci hanno regalato un pianeta", ha detto Scott Astron, Scott Maxwell, ex pianificatore di pianificazione dei rover per Spirit and Opportunity. "Erano i nostri occhi e le nostre orecchie, i nostri corpi robot remoti." Ma il 10 giugno 2018, Opportunity si spense, inghiottito in tutti i suoi 185 chilogrammi, da una storica tempesta globale di polvere sulla superficie di Marte. Il rover dalle dimensioni ridotte era alimentato ad energia solare e, di conseguenza, con il sole bloccato da spesse nuvole di polvere, la batteria si è rapidamente asciugata. Un altro dei rover della NASA, Curiosity fu anche inghiottito dalla tempesta. Tuttavia, a differenza di Opportunity, Curiosity è alimentato da un generatore termoelettrico radioisotopo e non dipende dal sole.

Una volta che la tempesta di polvere si era dissipata, gli operatori erano sicuri che i pannelli solari del rover avrebbero visto nuovamente il sole ed iniziarono a inviare comandi di recupero. Dopo la trasmissione di ciascun comando, il team Opportunity ha ascoltato la risposta del rover su una vasta gamma di "frequenze e polarizzazioni utilizzando il ricevitore della rete Deep Space (DSN)". Durante uno sforzo di recupero durato diversi mesi, gli operatori inviarono oltre 1.000 comandi dalla Terra verso Opportunity sulla superficie di Marte. La NASA ritiene che il rover abbia probabilmente sofferto "un guasto a bassa potenza, un errore di orologio di missione e un errore del timer di up-loss". Martedì 12 febbraio 2019, la NASA ha annunciato che avrebbe inviato un ultimo set di comandi di ripristino. Al briefing del giorno dopo, i funzionari annunciarono che questo ultimo tentativo era fallito.

"Oggi festeggeremo la fine di questa missione", ha dichiarato l'amministratore della NASA Jim Bridenstine. Ha proseguito dicendo che gli scienziati trarranno beneficio per anni dai dati raccolti durante i 14 anni trascorsi a spasso del pianeta Rosso.

"Probabilmente non c'è modo migliore per lei di andare via che nella più forte tempesta di sabbia mai vista su Marte - per lei, non mi aspetterei niente di meno.Ora può riposare, sotto un sottile strato di polvere, sapendo che ha reso l'umanità orgogliosa ", ha detto Tanya Harrison, direttore della ricerca per la Space Technology and Science Initiative presso l'Arizona State University e collaboratrice del team scientifico su Opportunity.

"Spirit e Opportunity può anche darsi che si siano spenti per sempre, ma ci lasciano un'eredità", ha detto Mike Watkins, direttore del Jet Propulsion Laboratory della NASA, durante la conferenza stampa. Il Mars Exploration Rovers, ha aggiunto, "ha stimolato il pubblico sullo spirito dell'esplorazione robotica di Marte". La loro eredità, vivrà con l'entusiasmo e il supporto non solo per Curiosity, attualmente esplorando Marte, ma anche per la prossima missione su Mars 2020.

i percorsi fatti da Opportunity in questi anni : https://marsmobile.jpl.nasa.gov/msl/mission/whereistherovernow/

Le ultime immagini del rover opportunity e tutte quelle scattate negli anni: https://mars.nasa.gov/mer/gallery/all/opportunity.html